Margherite ai funghi e patate e speck

Margherite ai funghi

Pasta fresca all’uovo laminata con ripieno a base di ricotta e funghi

Margherite ai funghi
Margherite ai funghi – ingredienti:

Pasta 50%: farina di grano tenero tipo 00, semola di grano duro, uovo 18%, acqua.

Ripieno 50%: mozzarella, ricotta (siero di latte, crema di latte, latte, sale), funghi (funghi champignon, mix funghi,funghi porcini secchi) 17%, Grana Padano (latte, sale, caglio, lisozima), fiocco di patate (patate disidratate (99%), spezie), pane grattugiato (farina di grano tenero tipo 0, lievito di birra, sale), albume, cipolla, burro, sale, prezzemolo, aroma naturale.

Tempo di cottura: 3 minuti

La ricetta delle margherite ai funghi

INGREDIENTI

Per il ripieno:
600 gr di funghi porcini (o altra varietà di funghi)
2 spicchi d’aglio
prezzemolo

3 cucchiai di parmigiano o grana
olio extra vergine di oliva
q.b. sale
q.b. pepe nero

Per la pasta fresca:
250 gr di farina 00
(oppure 300 gr senza aggiunta di farina di grano duro)

50 gr di farina di grano duro
3 uova

PREPARAZIONE

Preparare la pasta fresca all’uovo, (per la ricetta fotografata passo passo della pasta fresca all’uovo clicca QU)I, avvolgere il panetto di pasta in un canovaccio umido e lasciarlo riposare per circa un’ora.
Nel frattempo preparare il ripieno di funghi. Schiacciare due spicchi d’aglio e metterli in padella con olio extravergine di oliva.
Aggiungere i funghi porcini tagliati a pezzetti. Se fossero congelati non è necessario aspettare che si scongelino completamente.
Aspettare che i funghi cedano tutta l’acqua, salare, pepare e aggiungere il prezzemolo tritato.

Aggiungere al composto ottenuto 3 cucchiai abbondanti di parmigiano, oppure grana padano.
Lasciare raffreddare completamente il ripieno dei ravioli prima di utilizzarlo. Nel frattempo stendere la pasta in sfoglie sottilissime. Per confezionare i ravioli ripieni di funghi è comodo utilizzare la ravioliera, per ottenere ravioli ben sigillati e tutti delle stesse dimensioni.
Farcire i ravioli con mezzo cucchiaino di ripieno, chiudere con una seconda sfoglia e sigillare i ravioli, pressando con il mattarello sulla ravioliera.

In alternativa alla ravioliera adottare il classico metodo di confezionamento dei ravioli quindi adagiare la sfoglia sulla spianatoia, farcire con palline di ripieno che abbiano tutte la stessa distanza tra loro e infine coprire con una altra sfoglia di pasta fresca.
Ritagliare i ravioli ripieni di funghi con l’aiuto di una rotella tagliapasta.
Per conservare i ravioli disporli su un vassoio rivestito da un canovaccio asciutto cosparso di farina. Mettere il vassoio in freezer e solo dopo la completa congelazione trasferirli negli appositi sacchetti per alimenti, da conservare sempre in freezer.

Gli altri prodotti del Pastificio Fontana

Ricette tradizionali realizzate con i più innovativi sistemi di produzione e conservazione del prodotto.

Nei laboratori del Pastificio Fontana la tecnologia affianca la produzione, sebbene molte fasi siano ancora totalmente eseguite a mano.

Il risultato è una pasta con sapore e consistenza tipica della pasta fresca fatta in casa.

Il Ricettario del Pastificio Fontana

News & Eventi

Social Media

Per rimanere in contatto con noi, seguici sui social network.

Richiesta Info

Inviaci email